logo-cambiamenti

 
 

Iside Sophia 3

La nostra relazione con le stelle

di Willi Sucher

Share |
iside sophia 2

Argomento

L’Autore vuol rispondere alla grande domanda: “In che modo il mondo macrocosmico presente nelle stelle ed il mondo microcosmico della creazione terrestre sono interconnessi nel momento attuale della storia cosmica?” Inizia esaminando il rapporto tra le due grandi Guerre mondiali per rispondere a due questioni fondamentali:

1) vi è una qualche prova possibile di una rapporto tra i movimenti e i ritmi delle stelle e l’umanità così come noi la viviamo sulla Terra? e 2) qual è il carattere di tale relazione nelle condizioni attuali, se esiste?

E termina illustrando il rapporto tra Embriologia e Stelle, passando per l’Asterogramma di numerose personalità conosciute.

 

Questo è terzo volume della serie,

il 1mo Introduzione all'Astrosophia e

il 2do volume Linee generali di una nuova sapienza stellare  sono disponibili per approfondimenti nella collana il giglio e la rosa.


progetti cambiamenti

 Segui il link per il modulo d'ordine e lasciaci i tuoi dati al resto pensiamo noi. Acquista il libro

 

 

1 Pretesto per leggerlo

"L’indagine spirituale, tuttavia, porta alla conclusione che la vita non è una condizione della materia, ma un principio in se stessa ad un livello di esistenza diverso da quello fisico. La Scienza dello Spirito parla di un organismo vitale o corpo vitale.(..)

Come agisce questa organizzazione vitale dentro il corpo fisico? Essa opera, per un certo tempo, contro la naturale tendenza della materia che porterebbe il corpo fisico a decadere, se questa fosse la sua propria via. Inoltre, il corpo vitale preserva la forma tipica della struttura umana.

Esso agisce come una sorta di "memoria attiva" dell’intera evoluzione umana e dello scopo della razza umana e lo imprime, già nei primissimi stadi dello sviluppo embrionale, nel corpo materiale. In tal modo, nel corso della vita, continuamente contrasta le deviazioni dal livello umano che appaiono come malattia. Questa organica “memoria” attiva viene liberata dalle sue funzioni nel corpo materiale immediatamente dopo la morte.

Allora essa appare come un puro quadro mnemonico dell’intera vita sulla Terra che è appena giunta a termine. Dopo la morte, siamo in grado di percepire queste immagini della nostra esistenza terrena, tracciate insieme in un grandioso panorama, perché, oltre al nostro corpo vitale, siamo ancora uniti alla nostra organizzazione coscienziale. " Willi Sucher


Autore:

Willi Sucher, incontrò la Scienza dello Spirito di Rudolf Steiner nel 1919 e l’accolse con ardore. Dedicò la sua vita allo studio, all’approfondimento, alla diffusione della novella Sapienza Stellare con la parola, libri, articoli e conferenze.
Con generosità offrì consiglio e aiuto a chiunque si rivolgeva a lui per conoscere la Luce stellare dell’Astrosophia.